Italiano  English        
 


















 

Suzanne Ramon

Concerto:
venerdì 20 luglio, 20:30, Teatro Foce, Lugano

 

  

 

 

DAL PALCOSCENICO ALLA CATTEDRA

 

Suzanne Ramon è il frutto speciale dell’incontro di tre straordinarie culture musicali: quella che potremmo definire austro-ungarica, quella israeliana e quella francese. Nata a Budapest, all'età di otto anni, con un permesso speciale, viene ammessa a studiare presso la Ferenc Liszt Academy, e dopo due anni vince il  premio Béla Bartok. Nel 1956 la sua famiglia decide di emigrare in Israele, e all'età di 13 anni Shoshana debutta a Tel-Aviv interpretando il Concerto op.129 di R. Schumann.

AAA cheap swiss replica watches with Swiss movements are of high quality.


Nel 1962 prosegue gli studi al Conservatorie National Supérieur de Musique di Parigi con il grande André Navarra: al suo arrivo nella capitale francese, il pianista ungherese George Cziffra, impressionato dal suo talento straordinario, la prende sotto la sua protezione offrendole alloggio e trattandola come una figlia.

Nel 1964, Suzanne Ramon ottiene il Premier Prix de Violoncelle al Conservatorio di Parigi e viene premiata al Concorso Internazionale di Ginevra. L'anno seguente consegue anche il Premier Prix de Musique de chambre al Conservatorio di Parigi, con Catherine Collard al pianoforte. Intraprende quindi una carriera internazionale (suonando in Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Francia, Italia, Ungheria, Germania, Svezia, Danimarca, Belgio, ecc.), che la porta a contatto con eminenti personalità che avranno per lei una grande influenza: Pablo Casals, Isaac Stern, Yehudi Menuhin, e, in particolare, Mstislav Rostropovitch. Con il suo superbo violoncello Guarneri del 1690, Suzanne ha inciso per la Arkes Records tutto il principale repertorio del violoncello.

Suzanne Ramon possiede un fervore più unico che raro e, insieme al suo profondo amore per lo strumento, crea un clima di intimità con chi la ascolta. La sua visita a Lugano ha una rilevanza particolare anche per la masterclass di sabato 21 luglio (organizzata in collaborazione con The Nicolò Paganini Legacy - Performance High School) nella quale condividerà la sua esperienza e conoscenza della musica con gli studenti.

È possibile partecipare come uditori alle lezioni che si svolgeranno dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 presso l'Ex Municipio di Castagnola.

Suzanne Ramon (violoncello) e Jean Dubé (pianoforte)

 

 

PROGRAMMA
 

E. Grieg
Sonate in la minore op. 36 (1883)
Allegro agitato
Andante molto tranquillo
Allegro molto e marcato

 
R. Schumann

Phantasiestücke op. 73 (1849)
Zart und mit Ausdruck
Lebhaft, leicht
Rasch und mit Feuer

-----


G. Faure

Elégie op. 24 (1883)
     
S. Kaufmann

Suite Yiddish
Chant – Psalmodie et Prière

 

Suzanne Ramon, violoncello
Jean Dubé, pianoforte

 

 

LINKS

http://www.longlake.ch/events/detail?id=9327&festival_id=1

http://www.suzanneramon.com/

http://www.suzanneramon-israel.com/voyage-concert-english.htm

https://www.youtube.com/watch?v=1N9HJGekQd0

https://www.youtube.com/watch?v=QtXlbK4cTzY

 

 

VIOLONCELLO MASTERCLASS

Sabato 21 luglio, 10:00-13:00, 15:00-18:00, Ex Municipio di Castagnola, Lugano - Entrata libera

 

Nel 1964 la giovane Suzanne Ramon ottenne il Premier Prix de Violoncelle al Conservatorio di Parigi al termine dei suoi studi con uno tra i più grandi didatti del violoncello, André Navarra.
Aperta al pubblico, Suzanne Ramon terrà oggi una Masterclass rivolta a sei giovani violoncellisti iscritti all’Higher Education Project della Nicolò Paganini Legacy Performance High School.

 

     

10:00 Nicola Tallone: Debussy, Cello Sonata

11:00 Antonio Testa: Brahms, Cello Sonata op. 38

12:00 Claudia Stercal: Schubert, Sonata Arpeggione

---------------------------------------------------------------------------------------

15:00 Fabrizio Scilla: Lalo, Cello Concerto, primo e secondo movimento

16:00 Marta Masini: Schostakovich, Cello Sonata op. 40, primo movimento

17:00 Issei Watanabe: Bruch, Kol Nidrei op.47 

 

http://www.paganinilegacy.com/