Italiano  English        
 


















 

Tytus Miecznikowski

Concerto:
venerdì 29 giugno, 20:30, Teatro Foce


 

  

GORDONKA E WIOLONCZELA

 

Il recital violoncellistico di questa sera prevede un programma incentrato sulla musica ungherese del novecento.

 
top quality uk breitling fake watches at affordable prices are worth having!



Nell’interpretazione di Tytus Miecznikowski (violoncello) e Márta Gulyás (pianoforte), ascolteremo di Zoltán Kodály (1882–1967) la Sonatine, la Sonata op. 4 e il Rondo ungherese, la Melodia di Pál Járdányi (1922–1966), e la Prima Rapsodia (1928)di Béla Bartók (1881-1945); il programma comprenderà inoltre il Recitativo e preghiera (1999) e l’Adagio ricordamente (2001) del compositore polacco Marek Stachowski (1936 - 2004) nella versione per violoncello e pianoforte dell’autore.

Nato a Cracovia nel 1964, Tytus Miecznikowski ha intrapreso a sei anni lo studio del violino, vincendo a Lublino nel 1976 il Primo Premio al Concorso Internazionale H. Wieniawski. Nel 1980 avviene la decisione di proseguire gli studi musicali dedicandosi al violoncello con Krzysztof Okon, ed in seguito con il grande violoncellista ungherese Miklós Perényi, ottenendo il diploma all’Accademia Ferenc Liszt di Budapest. Completa poi la sua formazione a Berna studiando con Johannes Bühler e Walther Grimmer. Ha inciso per la Radio DRS, la Südwestfunk e la Magyar Radio; la sua incisione delle Suites di Bach, realizzata nel 1999, è stata ristampata nel 2010.

Già allieva di Istvan Lantos alla Ferenc Liszt Academy of Music Budapest e di Dmitry Bashkirov al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, Márta Gulyás ha dato concerti e tenuto masterclass in diversi paesi Europei, negli Stati Uniti e in Giappone. È insegnante di musica da camera alla Ferenc Liszt Academy di Budapest e all’ Escuela Superior de Musica Reina Sofia in Madrid.


 

 

 

PROGRAMMA

Zoltán Kodály (1882–1967)
Sonatina per  violoncello e pianoforte

Pál Járdányi (1922–1966)
Melodia per violoncello e pianoforte

Zoltán Kodály
Sonata op. 4 per violoncello e pianoforte

Marek Stachowski (1936 - 2004)
Adagio ricordamente (2001) 

----- 

Marek Stachowski
Recitativo e preghiera (1999)

Zoltán Kodály
Rondò ungherese, violoncello e pianoforte

Béla Bartók (1881-1945)
Prima rapsodia per violoncello e pianoforte (1928)

 

Tytus Miecznikowski, violoncello
Márta Gulyás, pianoforte

 

 

LINKS

http://www.longlake.ch/events/detail?id=9332&festival_id=1&longlake_session=5797fadb2e1f6250453a4ca8a2e9853c