Italiano  English        
 


















 

Christian Bellisario

Concerto:
Domenica 24 luglio, 18:30, Teatro Foce

 

UNA VITA SOPRA LE RIGHE

Non è facile dare un’idea di un personaggio eclettico come Christian Bellisario. Semplicemente non è inquadrabile in una delle possibili definizioni e molto probabilmente non ama che qualcuno tenti di farlo. È un artista, e più precisamente un musicista: per lo meno è quello che ha voluto e vuole, giorno per giorno, conseguire. Ha girato il mondo per frequentare i più grandi violoncellisti del XX secolo come Paul Tortelier, Mstislav Rostropovich, Janos Starker, Anner Bylsma e altri straordinari musicisti come il gambista Jordi Savall, i violinisti Tibor Varga e Giuseppe Gaccetta, o come Carlo Maria Giulini, che lo ha accolto spesso nella sua casa milanese dietro il Teatro alla Scala. Oggi il mondo gira nella sua classe di violoncello a Milano, dove si avvicendano allievi provenienti da Germania, Svizzera, Gran Bretagna, Francia, Repubblica Ceca, Croazia, Spagna, Ungheria, Romania, Albania, Grecia, Turchia, Australia, Stati Uniti, Iran e Italia. È un apprezzatissimo direttore d’orchestra, ma anche un richiesto consulente storico nel mondo della liuteria artistica classica. Ricercatore instancabile, ha pubblicato per la prima volta, in edizione urtext, brani come i Märchenbilder op.113 di Robert Schumann (Piatti/Bellisario) e i Capricci per violoncello solo di Giuseppe Dall’Abaco (The White Prince Edition), o la Sonate pour violoncelle seul op. 28 di Eugène Ysaÿe (G. Henle Verlag), che sono entrati subito nel corpus del repertorio principale del violoncello e vengono oggi eseguiti e registrati dai maggiori interpreti. In occasione dei concerti di musica classica di LongLake (dei quali è direttore artistico), abbiamo voluto domandargli quali sono stati i criteri che hanno guidato le sue scelte. ”Ho frequentato concerti da quando ero un bambino piccolo. Ho avuto la fortuna di ascoltare dal vivo artisti che i giovani, oggi, possono ascoltare solo in CD o vedere in vecchissimi filmati su youtube. Oggidì mi reco a sentire un artista solo se intuisco che ne vale la pena, che sarà un’esperienza che mi arricchirà e che quindi ricorderò. Orbene, vi dico in verità che non voglio proprio perdermi uno solo dei concerti programmati per LongLake. Ce n’è per tutti i gusti, ma ogni artista invitato è davvero un artista. Che dire poi della sezione ‘Cello Love’ dedicata agli appassionati del violoncello, che prevede incontri con personaggi straordinari, presentazione di tecniche speciali e l’ascolto dal vivo di pagine inconsuete? Buon ascolto!”

Here, you can obtain the top cheap panerai replica watches with high quality.

 

PROGRAMMA

 

Frédéric Chopin                              Étude 

Ludwig.van Beethoven                   Sonata op. 69

-Allegro ma non tanto
-Scherzo
-Adagio cantabile, Allegro vivace

Frédéric Chopin                               Gran Duo Concertante
                                                         su temi del Robert le Diable di Meyerbeer
-----

Claude Debussy
                               Beau soir

Samuel Barber
                                 Cello sonata op. 6

-Allegro ma non troppo
-Adagio
-Allegro appassionato

Aldemaro Romero                           Merengue con cadenza bachiana 


Christian Bellisario, violoncello
Andrea Carcano, pianoforte

 

LINKS

http://www.bellisario.info
http://www.agendalugano.ch/estivalugano/programma/musica/christian-bellisario
http://www.longlake.ch/index.php/site/detail/id/153